Blog

Dovuto a Don Milani

Leggendo l’approfonditissimo saggio di Giovanni Carosotti, in tre parti, sulle strumentalizzazioni del pensiero di Don Milani (https://www.lidentitadiclio.com/tra-anacronismo-e-attualita-don-milani-e-la-scuola-italiana-parte-1/ https://www.lidentitadiclio.com/tra-anacronismo-e-attualita-don-milani-e-la-scuola-italiana-parte-2/ https://www.lidentitadiclio.com/tra-anacronismo-e-attualita-don-milani-e-la-scuola-italiana-parte-3/) appare chiaro che ci sono due modi per realizzare una scuola che non lasci indietro nessuno. Il primo modo è quello del recupero continuo delle carenze degli ultimi attraverso un impegno anche economico, con investimenti massicciContinua a leggere “Dovuto a Don Milani”

Contro-voto

Di Davide Viero* Abstract Questo scritto si propone di analizzare il tentativo, portato avanti da certa pedagogia attuale, di eliminare il voto a scuola. L’analisi che qui svolgerò sarà mediata dallo sguardo storico e relata a molteplici dimensioni, dal momento che quella del voto appare (la si vuole far apparire) come una questione isolata, quandoContinua a leggere “Contro-voto”

I voti, la scienza e l’ideologia

Di Luca Malgioglio (insegnante), Alessandro Zammarelli (psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista – Società Italiana di Psicoanalisi Relazionale) Chi afferma apoditticamente che il voto, di suo, scoraggia l’apprendimento, senza tenere conto del fatto che le persone in crescita reagiscono in modo diverso a ciò che succede loro a seconda dell’età e del vissuto personale, dice una para-verità indimostrataContinua a leggere “I voti, la scienza e l’ideologia”

Ammazzare la scuola

Di cosa avrebbe avuto bisogno la scuola dopo il trauma del lockdown e i disastri della “didattica a distanza” (disastri dovuti all’ovvia inidoneità dello strumento, nonostante gli enormi sforzi fatti da tanti insegnanti per portare comunque avanti la relazione educativa)? Avrebbe avuto bisogno di tempo, di tempo per ritrovarsi e riassestarsi, per ricominciare a dareContinua a leggere “Ammazzare la scuola”

La scuola che vogliamo?

A una lettura attenta, il recente documento prodotto da ANP (“Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola”, già “Associazione nazionale presidi”), dell’ambizioso titolo “La scuola che vogliamo”, si rivela come un guazzabuglio di affermazioni apodittiche che hanno ben poco a che fare con la scuola reale e mescola strumentalmente tutto e il contrarioContinua a leggere “La scuola che vogliamo?”

Liberi dallo smartphone?

Articolo pubblicato qualche anno fa – prima dell’arrivo della DaD – su un tema di cui si è tornato a discutere in questi giorni. Su modello di quanto accade in altri Paesi europei, anche in alcune scuole italiane è stata introdotta la pratica di ritirare gli smartphone all’inizio delle lezioni, per restituirli solo al termineContinua a leggere “Liberi dallo smartphone?”

Per la cultura, contro l’addestramento. Un documento sull’aggiornamento professionale da presentare a collegi docenti che prevedano una “formazione” inutile o dannosa

Presentiamo qui di seguito la mozione elaborata dal professor Sergio Arangino a proposito del piano di formazione dei docenti. Chiediamo ai collegi docenti e ai singoli insegnanti che fossero intenzionati a proporre l’inserimento di tale mozione nel PTOF della propria scuola – anche con modifiche ritenute utili e opportune – di darne notizia all’indirizzo infomanifestoscuola@gmail.com,Continua a leggere “Per la cultura, contro l’addestramento. Un documento sull’aggiornamento professionale da presentare a collegi docenti che prevedano una “formazione” inutile o dannosa”

Gli schieramenti politici, in vista delle elezioni, assumano degli impegni precisi sulla scuola

Due anni fa un gruppo di docenti di tutta Italia, appartenenti a tutti gli ordini di scuola, si è riunito per riflettere assieme a esperti dell’età evolutiva sul sistema scuola e sui fattori che lo stanno progressivamente svuotando della capacità di istruire e di educare. Alla luce della nostra legge fondamentale, la Costituzione Italiana, eContinua a leggere “Gli schieramenti politici, in vista delle elezioni, assumano degli impegni precisi sulla scuola”

Affari, potere e buro-pedagogia. La scuola ai tempi del governo Draghi

Riportiamo qui lo straordinario articolo di Filippomaria Pontani*, pubblicato su Il Fatto quotidiano del 2 giugno 2022. *Professore ordinario di Filologia classica presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia Facciamolo leggere a tutti i colleghi Proff. soffocati tra carte e paure: così ci si dimentica degli studenti. di Filippomaria Pontani C’è qualcosa di assai peggiore delloContinua a leggere “Affari, potere e buro-pedagogia. La scuola ai tempi del governo Draghi”

Pillola blu o pillola rossa?

Pillola bluGriglie, RAV, PTOF, “certificazione di competenze”, chiacchiere sulla “flipped classroom”, “uda” e “cooperative learning”, e poi non sai nemmeno rapportarti con una classe in carne e ossa e non sai dire una parola ai tuoi studenti senza “pacchetto” didattico preconfezionato; inter-multi-pluridisciplinare – sempre a chiacchiere, si intende – e poi i tuoi studenti nonContinua a leggere “Pillola blu o pillola rossa?”

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Follow My Blog

Get new content delivered directly to your inbox.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: